Skip to content

Interpretariato

Sceglieremo sempre la modalità che meglio soddisfa i vostri bisogni.

L’interpretariato consiste in una traduzione orale, che permette l’interazione verbale tra due o più persone che non parlano la stessa lingua. In base al contesto, può svolgersi secondo diverse modalità. Le tipologie di interpretariato comprendono la simultanea, lo chuchotage, la consecutiva e la trattativa. È fondamentale utilizzare la tipologia che più si adatta all’evento in questione.

Simultanea:

Si utilizza principalmente per conferenze e incontri multilingue. Richiede la presenza di due interpreti.

Sapete perché sono necessari due interpreti?

In cabina, entrambi gli interpreti sono attivi durante l’evento, anche se non stanno fisicamente traducendo: infatti, assistono il collega facendo ricerche “in tempo reale” o consultando i glossari. Ma, soprattutto, i due interpreti si alternano per gestire lo stress mentale e la fatica derivanti da questa attività.

Questi siedono in una cabina insonorizzata e traducono simultaneamente le parole dell’oratore. I partecipanti possono ascoltare la traduzione tramite apposite cuffie. Dato l’alto livello di concentrazione richiesta, per ogni combinazione linguistica sono presenti due interpreti, che si alternano ogni 20-30 minuti, per un tempo totale che non superi le 8 ore (compresa una pausa di un’ora).

Chuchotage:

Per brevi incontri o, comunque, casi in cui solo un numero limitato di persone (2 o 3) ha bisogno della traduzione.

La tecnica è simile a quella della simultanea, ma in questo caso gli interpreti si trovano vicino ai partecipanti, ai quali sussurrano la traduzione. Se l’evento non supera le due ore, è sufficiente un solo interprete: altrimenti, sarà necessario utilizzare due interpreti, che si alterneranno.

Consecutive interpreting:

Per visite ufficiali, seminari o incontri con un numero limitato di partecipanti. Potrebbe essere necessario utilizzare due interpreti.

Sapete perché sono necessari due interpreti se l’evento supera le due ore? Nella consecutiva, il livello di attenzione dell’interprete inevitabilmente diminuisce dopo due ore di lavoro in solitaria: la presa d’appunti e la relativa traduzione sono attività faticose e, per questo, è assolutamente necessario avere un collega pronto a subentrare.

Questi si posizionano vicino all’oratore e, grazie a una specifica tecnica di presa d’appunti, traducono il suo discorso una volta che questo è stato pronunciato. Per gli eventi che non superino le due ore è sufficiente un interprete: altrimenti, sarà necessario utilizzare due interpreti, che si alterneranno.

Trattativa

Per incontri tra due persone, riunioni d’affari, fiere, così come per il settore giudiziario e medico (in questo caso, si parla di Interpretariato in ambito sociale).

La tecnica è simile a quella della consecutiva, ma l’interprete traduce frase per frase un dialogo che avviene tra due persone.

Tips